Co-edizione (7)

Creating [ecological] connectivity for generations to come   The book "Alpine Nature 2030 - Creating [ecological] connectivity for generations to come" is published by the Federal Ministry for the Environment, Nature Conservation, Building and  Nuclear Safety (BMUB).    The Federal Ministry for the Environment considers the creation of an ecological network in Europe to be crucial for achieving a global network of protected areas as envisaged in the Convention on Biological Diversity (CBD). In this context, the spatial connectivity of protected areas and transboundary protected areas plays an important role in the implementation of the Alpine Convention. Article 12 of the Nature Protection and Landscape Conservation Protocol of the Alpine Convention envisages the creation of an ecological network. The publication has been published in partnership with ALPARC, the University of Veterinary Medicine of Vienna and Blue! .   This publication is available as e-paper . Open the publication as e-paper You can order the publication at : http://www.bmub.bund.de/en/service/publications/downloads/details/artikel/alpine-nature-2030/     "Life needs connectivity- Three love stories" - 3 video clips Ecological connectivity is needed on land, under water and in…

Video collegato

This publication recommends ways in which decision makers can implement biodiversity policies more effectively.
Rivista di Geografia Alpina
Mediante una serie di articoli redatti da collaboratori scientifici delle aree protette come anche da parte di ricercatori esterni operativi in queste aree, l’attuale edizione della rivista "Revue de Géographie Alpine" tratta il tema inerente il ruolo, le basi e le prospettive della ricerca nelle aree protette alpine.
Energie rinnovabili nei parchi alpini - Conflitti d’uso, azioni necessarie e possibili soluzioni
  Il progetto «Energie rinnovabili nei parchi alpini» è frutto del lavoro congiunto delle Accademie svizzere delle scienze e di ALPARC. L’ Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) hafornito il sostegno finanziario al progetto. Il concetto di «Parchi» è stato scelto in quanto si tratta di un termine collettivo utilizzato in tutti gli Stati alpini, che fa riferimento ai territori con un label e punta in particolare alla protezione della natura e del paesaggio, insieme a uno sviluppo sostenibile (parchi nazionali, riserve della biosfera, patrimonio mondiale dell’UNESCO, parchi naturali regionali);in Austria, Germania, Italia e Francia il termine «aree protette» è spesso usato come sinonimo. Basato sulla consultazione di un totale di 21 parchi nei Paesi alpini, il presente rapporto mette in evidenza i conflitti fra protezione ed uso in relazione alla produzione di energie rinnovabili e ne delinea le possibili soluzioni. Fra i parchi coinvolti vi sono 13 parchi naturali regionali, 3 riserve della biosfera, 4 parchi nazionali e un patrimonio mondiale dell’UNESCO di Svizzera,Austria, Germania, Italia e Francia. 
Le Alpi: un patrimonio naturale unico
Le Alpi: un patrimonio naturale unico – Uno scenario per la conservazione della biodiversità All’interno di questo opuscolo si rappresentata, mediante descrizioni tematiche, la straordinaria biodiversità delle Alpi. Al contempo vengono trattate anche l'influenza dell'uomo su questa biodiversità e le strategie di protezione delle aree prioritarie delle Alpi. Il presente opuscolo è stato realizzato dal WWF in collaborazione con la Rete delle Aree Protette Alpine, la CIPRA e l’ISCAR. 
La Multivisione “Per le Alpi” in DVD e Blu-ray
La Multivisione “Per le Alpi” è disponibile nei formati DVD e Blu-Ray. Fin dalla sua creazione la Multivisione è disponibile gratuitamente per le aree protette alpine, e può essere proiettata nei centri visitatori, o in occasione di eventi locali (la versione in alta definizione è disponibile per il download sul…