Un patrimonio culturale notevole

Ricchezza e diversità

Le Alpi presentano una grande diversità linguistica e culturale.  

Oltre alle 4 principali lingue alpine utilizzate nell'ambito di ALPARC, che sono il francese, il tedesco, l'italiano e lo sloveno, lo spazio alpino è ricco di un patrimonio linguistico molto variato, che va dalle lingue slave alle lingue germaniche, con lo svizzero tedesco, il bavarese ed il dialetto Walser ancora parlato in alcune regioni, passando per il gruppo delle lingue retico romane (il romancio, il ladino ed il friulano) e per i dialetti gallo-romani ed italo-romani. Molte di queste lingue e dialetti sono parlati soltanto in regioni ritirate e scompaiono gradualmente.

Paesaggi culturali

Le attività agricole e pastorali tradizionali hanno plasmato da più di un millennio il paesaggio coltivato di una gran parte delle Alpi e svolgono un ruolo importante nel mantenimento della biodiversità.

Architettura, gastronomia, tradizioni e know-how…

Il patrimonio costruito presenta anche una grande diversità ed è interessante vedere la varietà ma anche la similarità di alcune soluzioni adoperate per adattarsi alla pendenza ed alle ardue condizioni climatiche.

È lo stesso per il patrimonio gastronomico, le abitudini e tradizioni e naturalmente il know-how artigianale e l'abilità artistica…